in ,

Tipi di Sassofono – Scopri tutti i tipi di sassofono esistenti

Questo Articolo potrebbe contenere link di Affiliazione Amazon. Potremmo guadagnare una piccola commissione / commissione di affiliazione se effettui un acquisto tramite i nostri link di affiliazione.

Rispetto alla storia completa degli strumenti musicali, il sassofono è uno strumento relativamente nuovo. Fu concepito per la prima volta intorno al 1840 e sviluppato nel 1846 da Adolphe Sax. Il ventesimo secolo ha avuto la sua giusta quota di strumenti inventati, ma la maggior parte di essi erano nuovi strumenti elettrici o varianti elettriche di strumenti esistenti. Il sassofono è uno degli strumenti non elettrici più recenti e ci sono diversi tipi di sassofono.

Se chiedi a un sassofonista quale sassofono suona, probabilmente ha uno strumento principale ma suona più tipi dello stesso strumento musicale. Questo non è un approccio esclusivo del sassofonista. Ad esempio, i chitarristi possono suonare una chitarra elettrica ma anche acustica o classica. Allo stesso modo, i clarinettisti, i trombettisti, i flautisti, ecc. Hanno tutti bisogno di più strumenti a seconda del concerto in cui si esibiranno. 

Lo scopo di questo articolo è quello di familiarizzare con i diversi tipi di sassofono per diversi motivi: in modo da poter comprendere ciascuna delle applicazioni uniche dei sassofoni, in modo da poter riconoscere i diversi tipi di sassofono vedendoli e ascoltandoli, e per scegliere lo strumento che più si adatta alle tue esigenze di musicista. 

4 tipi più comuni di sassofono

Esistono diversi tipi di sassofono. Dal suo sviluppo originale e dalla successiva produzione, sono state apportate numerose modifiche a questo strumento. Per questo motivo, molti sassofoni sono stati gradualmente eliminati o sono diventati obsoleti.

Le versioni moderne del sassofono sono strumenti di trasposizione in Sib o Eb. Ciò significa che, su uno strumento Bb, quando suoni C, la nota che suona è un Bb concerto. Allo stesso modo, su uno strumento Mib, quando suoni C, la nota che suona è un Mib. Per capire al meglio questo discorso, considera le note nella notazione americana e anglosassone. 

Tutti i sassofoni hanno le stesse diteggiature, quindi è facile passare da una all’altra.

I quattro sassofoni più comuni sono il sax soprano, il sax alto, il sax tenore e il sax baritono. Con “i più comuni” intendiamo quelli più utilizzati nella produzione di musica contemporanea. 

Sassofono soprano

Il sax soprano è uno strumento in Sib. È il più piccolo dei quattro sassofoni principali. Può essere diritto o curvo. Il soprano è conosciuto come il sassofono più difficile da suonare. Alcuni famosi sassofonisti soprano includono: John Coltrane, Wayne Shorter, Sidney Bichet e Kenny G.

Sassofono contralto

Fonte Wiki

Il sax alto è uno strumento in Mib. L’alto e il tenore sono i due sassofoni più comuni. Alcuni famosi sassofonisti contralto sono: Charlie Parker, Cannonball Adderley, Kenny Garrett, Phil Woods, David Sanborn e Maceo Parker.

Sassofono tenore

Fonte Wiki

Il sax tenore è uno strumento in Sib. È il più popolare dei sassofoni. Lo ascolterai principalmente in dischi che vanno dal jazz al pop. Alcuni famosi sassofonisti tenori sono: John Coltrane, Sonny Rollins, Michael Brecker e Clarence Clemmons. 

Sassofono baritono

Fonte Wiki

Il sax baritono è il più grande dei quattro sassofoni principali. È uno strumento in Mib. Ha alcune fantastiche applicazioni nella musica jazz e funk. Alcuni famosi sassofonisti sono Gerry Mulligan, Pepper Adams e Gary Smulyan.

Altri tipi di sassofono

Oltre ai quattro principali tipi di sassofono, ce ne sono molti altri tipi. Non sono così comuni, però. È raro sentire uno di questi tipi di sassofono nella musica popolare. 

Sassofoni Sopranissimo, Sopranino, Basso, Contrabbasso, Subcontrabasso

Questi sassofoni sono altre varianti dei sassofoni trasposti in Sib e Mib.Sono scritti in ordine di grandezza, dal più piccolo al più grande. Il sassofono sopranissimo è lungo solo circa 30 centimetri, mentre il sassofono subcontrabasso può essere alto anche 2 metri. Questi sassofoni sono molto costosi e poco pratici. Pochissime persone li suonano oppure li collezionano. 

Sassofono C-Melody

Il sassofono C-Melody fu commercializzato tra la metà degli anni ’10 e gli anni ’20 come strumento non trasposto. La sua popolarità è svanita abbastanza rapidamente. Oggi sono in produzione alcuni nuovi sassofoni C-Melody, ma non è uno strumento pratico da possedere e da suonare. Puoi averne uno degli anni ’20 a un buon prezzo se vuoi possederne uno per la tua personale collezione. 

EWI

I sintetizzatori a fiato sono diventati popolari a partire dal 1970. È stata una risposta alla popolarità dei sintetizzatori. L’Akai EWI è stato sviluppato negli anni ’80 ed è il sintetizzatore a fiato più famoso, sebbene ne esistano altri (Yamaha WX). EWI sta per “Electronic Wind Instrument”. Tecnicamente non è un sassofono, anche se non è molto difficile da imparare per un sassofonista.

Oltre ai modelli curvi, i sassofoni contralto e tenore sono stati realizzati anche dritti. Oltre all’ottone, ci sono stati sassofoni in plastica, policarbonato e persino legno. 

Le loro principali applicazioni

Ogni sassofono ha le sue applicazioni. In una big band jazz tradizionale, di solito ci sono cinque sassofoni: due contralti, due tenori e un baritono. Il soprano è talvolta usato come doppio (oltre a flauto, clarinetto, clarinetto basso, ecc.). Poiché lo strumento è relativamente nuovo, non troverai molto repertorio di musica classica in merito al sassofono. Tuttavia, ci sono ancora molte opere del ventesimo secolo per sassofono, inclusi assoli, concerti, sonate, studi, ecc.

Il sassofono è anche usato come strumento d’insieme in bande per concerti, bande sinfoniche, bande musicali e occasionalmente orchestre. Il sassofono ha attraversato fasi nella musica pop e rock dagli anni ’50. È apparso come strumento solista in registrazioni di Steely Dan, Billy Joel, The Rolling Stones, George Michael, Sade, Bruce Springsteen e molti, molti altri. Recentemente, è apparso in registrazioni di Lady Gaga, Katy Perry, Ariana Grande, Macklemore, Jason Derulo e Fifth Harmony, solo per citarne alcuni. Il sassofono è anche spesso usato nel funk, soul, R&B, musica elettronica, ecc

Conclusione

Esistono molti tipi di sassofono. Ognuno ha le sue qualità. Ci sono quattro tipi principali usati nella musica contemporanea. Più acquisisci familiarità con il sassofono, più diventerai consapevole di ciascuna delle sue qualità tonali uniche. 

Presto sarai in grado di identificare ogni tipo di sassofono dalle registrazioni dell’ascolto. Per i principianti, tuttavia, sarai almeno in grado di identificare ciascuno di essi in base al suo aspetto. 

Articoli Simili: