in

6 Migliori Chitarre Elettriche Sotto i 1000 Euro (2020) – Classifica e Recensioni

Hai un budget sostanzioso e sei alla ricerca delle migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro? Uno strumento da 1000 euro inizia a diventare veramente impegnativo per qualsiasi chitarrista. 1000 euro sono un investimento che non si fa tutti i giorni e potresti arrivare a non dormirci la notte.

Quale chitarra elettrica è perfetta? Vuoi scegliere la migliore chitarra elettrica del 2020? Nella nostra guida alle migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro abbiamo deciso di mostrarti quelli che noi reputiamo gli strumenti più validi che troverai sui marketplace più famosi del web.

Se hai intenzione di acquistare uno strumento così costoso, immaginiamo che tu possa essere un chitarrista professionista oppure una persona che vuole togliersi uno sfizio. Nel primo caso, avrai accesso ad uno strumento veramente professionale che sarà in grado di farti suonare molto meglio che scegliendo una delle migliori chitarre per iniziare. Vediamo nel dettaglio quali sono i modelli che abbiamo deciso di mostrarti.

Migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro: la classifica

1. Fender Vintera ‘50s Stratocaster

Fender Vintera ‘50s Stratocaster

Cominciamo con un vero classico: Fender Vintera ‘50s Stratocaster! Questo modello vintage è disponibile nella colorazione Surf Green ed è una chitarra che ti farà diventare un musicista migliore.

Il design è molto simile alle chitarre elettriche degli anni ’50, dal morbido manico a forma di V, tastiera in acero e battipenna a 8 fori.

Per molti chitarristi, questa Stratocaster è una delle migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro. Il peso è bilanciato ed è comoda da suonare.

Se vuoi trovare una buona chitarra ma non sai davvero cosa cercare, questa è una scelta sicura. A meno che tu non stia cercando una chitarra elettrica per suonare generi come l’heavy metal, è probabile che amerai suonare blues con questa chitarra.

Fender è una delle migliori marche americane nella produzione di chitarre elettriche e garantisce elementi di grande qualità. La Fender Vintera ‘50s Stratocaster è uno strumento dal classico suono Fender ottenuto grazie ai single coil con cui è equipaggiata.

Fender Vintera '50s Stratocaster – Tastiera in acero – Sea Foam verde
  • Tre pickup a bobina singola Strat anni '50.
  • Manico in acero morbido a forma di V. Tastiera con raggio di 63,5 cm con 21 tasti in stile vintage.

2. ESP LTD EC-1000 KOA

ESP LTD EC-1000 KOA

Sei in cerca di una chitarra unica? Probabilmente questa fa al caso tuo. La ESP LTD EC-1000 KOA non è solo una chitarra che suona bene ma che ha anche un impatto visivo da non sottovalutare.

Uno degli aspetti più interessanti di questo strumento è che è interamente realizzato con il legno di koa. È un legno hawaiano che ha un aspetto molto speciale, con un modello di venatura insolito. Un top per chitarra realizzato in koa rende il tutto più naturale, soprattutto se non ti piace l’effetto plastica.

Il materiale negli strumenti influenza sempre il tono e il koa rende il timbro più luminoso pur essendo profondo e caldo. Il suono è sempre difficile da descrivere a parole, perché lo percepiamo in modo diverso, ma se sei curioso di sapere come suona, dai un’occhiata su YouTube.

La ESP LTD EC-1000 KOA si adatta a stili musicali come il pop, jazz e rock.

3. Yamaha Revstar RS320

Yamaha Revstar RS320

Sappiamo che tu non vuoi spendere denaro per strumenti che hanno già tutti e che hai già visto. Vuoi una chitarra elettrica speciale e che ti rende speciale.

La Yamaha Revstar è uno degli strumenti realizzati dalla casa giapponese e presenta uno stile ispirato dalle moto da corsa che sfrecciano per le vie di Londra e Tokyo.

L’idea è di avere una vasta gamma di chitarre in modo da poter essere sicuri di trovarne una che si adatta perfettamente a te. La Revstar è uno strumento veramente comodo da suonare e ha anche un bell’aspetto.

Come puoi vedere, ha un profondo taglio nella pancia e un’articolazione del manico tale da rendere semplice raggiungere anche le note più alte.

La Yamaha Revstar è stata progettata per essere suonata per ore, ha un suono perfettamente bilanciato e versatile. Probabilmente è la migliore chitarra elettrica da 1000 euro presente in questa classifica!

4. PRS 2020 SE Custom 24

PRS 2020 SE Custom 24

L’SE Custom 24 Floyd offre un’alternativa economica alla classica serie PRS “Floyd” Custom 24, con una struttura generale e un design simile per i chitarristi che non possono permettersi una chitarra elettrica da 3000 euro.

Fedele all’originale Custom 24, la SE “Floyd” Custom 24 ha un manico da 25 pollici con 24 tasti e un corpo in mogano con un top in acero. I pickup sono controllati da un selettore a tre vie.

In termini di sensazione, suonabilità e tono, l’SE “Floyd” Custom 24 è migliore delle prime versioni del Custom 24 che PRS ha prodotto negli anni Ottanta. Con il suo profilo del manico Wide Thin e il tremolo Floyd Rose, la chitarra soddisfa i musicisti con mentalità vintage.

Gli humbucker SE possono produrre timbri metal aggressivi, ma la chitarra può anche andare in una direzione completamente diversa attraverso un’impostazione di amplificazione pulita.

PRS 2020 SE Custom 24 Limited Edition - Amber Fade
  • - Limited a 200 pezzi per colore per Europa!
  • - Back Wood: mogano

5. Epiphone Les Paul Custom

Epiphone Les Paul Custom

L’Epiphone Les Paul Custom offre tutte le caratteristiche familiari di un classico Les Paul Standard: doppi humbucker, un top in acero su un corpo in mogano e un manico fisso con scala da 24 3/4 pollici.

Dal punto di vista delle prestazioni, la Epiphone Les Paul Custom monta i pickup ProBucker che sono perfettamente regolati e forniscono un sound chiaro e caldo, un sustain morbido. Insomma, fanno letteralmente cantare la chitarra!

Quando i pickup sono divisi, gli acuti migliorano e il timbro risulta essere molto grasso e simile ad un pickup P-90. Questa semplice caratteristica migliora la versatilità del design Les Paul pur mantenendo il suo fascino classico.

6. Ibanez RG550

Ibanez RG550

La RG550 è un modello Ibanez introdotto per la prima volta nel 1987 e poi durante gli anni ’90. Lo strumento è caratterizzato da bordi appuntiti, un manico super sottile e le finiture molto anni ’80.

Ibanez ha resuscitato l’iconica chitarra, mantenendo intatte alcune caratteristiche (comprese quelle finiture) e rendendola più moderna per adattarla alle nuove generazioni di chitarristi.

Le caratteristiche del nuovo RG550 includono un corpo in tiglio massiccio e un manico in acero / noce a 5 pezzi Super Wizard ultraveloce. C’è anche una tastiera in acero, tasti jumbo e accordatori Gotoh. I pickup sono humbucker Ibanez V7 e V8 al ponte e al manico e un single coil S1 nella posizione centrale.

Infine, c’è un ponte tremolo Edge per aiutare i musicisti a eseguire tutti i tipi di acrobazie sonore selvagge e simili a Steve Vai.

Genesis RG550-DY Desert Sun Yellow
  • Genesis Collection RG Ultra Thin Super Wizard Neck Edge Rim, Desert Sun Yellow

Migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro: alcuni consigli

Migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro: alcuni consigli

Avere 1000 euro da investire in una chitarra elettrica apre molto strade. Con un budget del genere, puoi aspettarti di acquistare uno strumento davvero notevole sotto tutti i punti di vista come qualità, prestazioni e specifiche. Anche in questo caso, una grande influenza nella tua decisione sarà data dal tuo gusto personale. Inoltre, dovrai pensare a come vorresti che fosse la tua nuova chitarra elettrica da 1000 euro.

Come ben saprai, una chitarra così costosa è decisamente superiore a una migliore chitarra elettrica 500 euro. Non devi scendere a compromessi perché 1000 euro è una cifra abbastanza alta per trovare uno strumento veramente valido.

1000 euro sono troppi per te? Prova le migliori chitarre elettriche sotto i 500 euro!

Qualunque sia lo stile di chitarra che stai cercando, probabilmente esiste un’opzione con specifiche più elevate per soddisfare le tue esigenze. Su quali aspetti dovresti essere più attento?

Un punto di partenza è l’hardware che compone la chitarra. Elementi come il ponte, i pickup e l’elettronica sono fattori indispensabili in uno strumento costoso. Con 1000 euro avrai sicuramente tra le mani una chitarra di un ottimo legno, tuttavia, sono le componenti che compongono il quadro completo dello strumento e lo fanno suonare bene.

Può darsi che la tua marca preferita sia specializzata su parti che elevano il suono a un genere particolare, come le migliori chitarre metal che optano per pickup attivi.

Inoltre, se ti sei fatto le ossa con un’Epiphone Les Paul, possedere una Gibson piena è un’esperienza davvero speciale. Allo stesso modo, passando da Squier a Fender. Noterai molte differenze anche se il tuo strumento precedente non era troppo economico!

Quali sono i top brand per chitarre elettriche da 1000 euro?

Nel panorama degli strumenti musicali, ci sono decine di brand che realizzano chitarre elettriche di ottima qualità. Nella nostra lista delle migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro abbiamo deciso di parlarti di quelli che noi reputiamo i più validi. La scelta di un marchio famoso è molto spesso una garanzia che otterrai un buon basso elettrico o chitarra.

Inizieremo con Gibson USA, in particolare la Gibson Les Paul Custom Pro. Gibson USA è un marchio americano che molti conoscono. Alcune delle loro famose chitarre sono Les Paul, Flying V e Firebird. I modelli di chitarra elettrica Gibson sono amati in tutto il mondo e potrai trovare anche copie più economiche come le Epiphone. Le chitarre Epiphone sono ottime possibilità per ottenere versioni più convenienti di alcune delle migliori chitarre al mondo.

Un altro buon marchio è ESP, che produce principalmente chitarre che si adattano ai generi rock più duri. Anche loro offrono alternative più economiche nella loro gamma ESP LTD.

Un altro marchio famoso in tutto il mondo è Fender. Le chitarre elettriche realizzate dalla casa americana sono delle vere e proprie icone del mondo rock e blues. Stratocaster e Telecaster ti dicono qualcosa?

Ma non è solo l’America ad essere protagonista delle chitarre elettriche. In Giappone ci sono brand come Ibanez che offre strumenti adatti per chi vuole iniziare e imita lo stile delle chitarre elettriche americane.

Un altro marchio giapponese è Yamaha, un’azienda che ha iniziando con la produzione di pianoforti e organi dal 1887. Nonostante Yamaha produca un po’ di tutto, riescono a realizzare strumenti musicali davvero validi a prezzi accessibili. Dai un’occhiata alle migliori chitarre Yamaha in questa guida.

Uno dei migliori marchi di chitarre è Schecter, soprattutto se ti piace l’heavy metal. Pur essendo strumenti di qualità sono spesso abbastanza convenienti e con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Dove trovare le migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro?

Anche se hai un budget elevato, sicuramente sarai interessato a risparmiare anche tu. Un modo per farlo è ordinare online da siti come Amazon, il più grande e-commerce del mondo che propone quotidianamente nuove offerte. Assicurati di capire qual è il prezzo della chitarra che desidereresti comprare e confrontalo con le altre.

Uno dei principali svantaggi di Amazon e di acquistare online è l’impossibilità di provare lo strumento prima di acquistarlo. Tuttavia, questo problema viene parzialmente risolto con la possibilità di effettuare resi e ottenere rimborsi anche entro 30 giorni. Inoltre, Potresti, ovviamente, provare la chitarra in un negozio di musica e poi tornare a casa e ordinare online anche se non è un atteggiamento corretto nei confronti del negoziante.

Conclusioni

Sei soddisfatto di ciò che hai letto? Ci auguriamo che tu abbia trovato le migliori chitarre elettriche sotto i 1000 euro e che abbiamo perfezionato il tuo acquisto: ne saremmo davvero orgogliosi!

Scegliere uno strumento del genere non è come decidere di acquistare le migliori chitarre elettriche per iniziare. C’è sicuramente meno pressione perché non hai intenzione di investire un budget elevato.

Nella lista che hai appena letto, c’è sicuramente la migliore chitarra elettrica del 2020. Infatti, gli strumenti musicali da 1000 euro hanno una qualità superiore rispetto alle chitarre elettriche buone a basso presso.

Insomma, tra Fender, Gibson, Yamaha e Ibanez hai veramente l’imbarazzo della scelta. Quale sarà il tuo nuovo strumento?

Articoli Simili: