in

5 Migliori Pannelli Fonoassorbenti (Giugno 2022) – Classifica e Recensioni

Questo Articolo potrebbe contenere link di Affiliazione Amazon. Potremmo guadagnare una piccola commissione / commissione di affiliazione se effettui un acquisto tramite i nostri link di affiliazione.

Se stai costruendo il tuo studio in modo da poter produrre registrazioni oppure vuoi eliminare i riverberi, dovrai affidarti ai migliori pannelli fonoassorbenti.

Non è semplice fare la tua scelta perché la maggior parte di loro sono tutti uguali. Inoltre, non tutti hanno tempo di fare questa ricerca. Siamo riusciti a trovare i 5 migliori pannelli fonoassorbenti in modo che tu non debba fare nient’altro che leggere questo articolo e acquistarli.

Abbiamo analizzato diverse recensioni e scorporato le parti interessanti per darti le migliori informazioni possibili. Anche quando si parla di isolamento acustico è importante scegliere dei prodotti di marca ma anche essere informati sui pannelli fonoisolanti è fondamentale. 

Al termine dell’articolo troverai anche la risposta alle domande più frequenti che centinaia di persone si fanno su questi prodotti. 

Migliori pannelli fonoassorbenti

1. KeyHelm pannelli fonoassorbenti piramidali

KeyHelm pannelli fonoassorbenti piramidali

Se vuoi dei pannelli fonoassorbenti di grandi dimensioni e che sono apprezzati da centinaia di utenti, i KeyHelm fanno al caso tuo. 

Questi pannelli sono piramidali e consentono di ottenere una perfetta correzione acustica. Le dimensioni sono notevoli, 50 x 50 x 6 e all’interno della confezione avrai ben 6 prodotti equipaggiati con una efficace bomboletta ISO spray fast perfetta per questa situazione. 

Il pannello fonoassorbente svolgerà esattamente il lavoro per il quale è stato comprato. Il suo obiettivo, infatti è di correggere le medio-alte frequenze e grazie alla sua forma a piramide permette un maggiore assorbimento che anche una riflessione più uniforme delle onde sonore. 

Attualmente, questo prodotto è l’articolo più venduto su Amazon con oltre 200 recensioni positive da parte di utenti soddisfatti.

2. Bubos: pannelli fonoassorbenti per podcasting

Bubos- pannelli fonoassorbenti per podcasting

Al secondo posto della nostra lista dei migliori pannelli fonoassorbenti abbiamo i Bubos, delle soluzioni perfette per registrare i nostri streaming e i poadcast. I pannelli Bubos sono quadrati e hanno delle dimensioni di 30 x 30 x 2,5 centimetri di spessore. 

Queste soluzioni si adattano a qualsiasi stanza, anche a quelle di piccole dimensioni e consentono di aumentare la qualità complessiva del suono del tuo studio. 

Uno degli aspetti positivi dei Bubos riguarda proprio le loro dimensioni quadrate e la possibilità di poterli tagliare a tuo piacimento. Inoltre, sono molto semplici da installare e non ti servirà fare alcuno sforzo.

3. ETT: pannello fonoassorbente

ETT- pannello fonoassorbente

Tra le scelte che puoi trovare online, ci sono delle soluzioni sicuramente più economiche e alla portata di tutte le tasche. 

Se hai a disposizione dei budget esigui oppure hai necessità di avere pochi pannelli fonoassorbenti perché la tua stanza è piccola, ETT è una delle migliori soluzioni che potrai trovare online. 

Con oltre 1100 recensioni positive, ETT è il pannello fonoassorbente più votato di Amazon ad un costo veramente accessibile. 

Le recensioni positive non lasciano spazio alle interpretazioni. Nella maggior parte dei casi, infatti, si riscontra una estrema soddisfazione da parte di tutti gli acquirenti. 

Alcuni lamentano il fatto che il prodotto sembra tagliato a mano ma questo non dovrebbe sortire alcun tipo di problema perché potresti anche tu aver bisogno di ottenere delle misure in base alle tue esigenze.

4. Arrowzoom: pannelli fonoassorbenti isolamento acustico

Arrowzoom- pannelli fonoassorbenti isolamento acustico

Se stai cercando delle soluzioni più eccentriche e vuoi donare un po’ di colore al tuo studio di registrazione, Arrowzoom è pronta a darti ciò che vuoi. 

Infatti, la particolarità di questi pannelli è che sono alternati dal colore nero e da un colore quasi blu elettrico. 

Attualmente stiamo parlando di un articolo con oltre 700 recensioni positive e che si può trovare anche in altri colori come borgogna e blu, grigio e blu, rosso e giallo, rosso e nero. 

Insomma, una soluzione particolare per insonorizzare con stile il tuo studio di registrazione ad un prezzo veramente accessibile. Considera che in una confezione sono presenti ben 24 pezzi piramidali. Probabilmente se lavori in uno studio di piccole dimensioni ti basteranno per ottenere un suono di qualità decisamente migliore.

Arrowzoom 24 Pannelli Fonoassorbenti Piramidali Correzzione Acustica Ritardante di Fiamma Isolamento Acustico 25x25x5cm Blu & Nero
  • ALTA DENSITA': Pannelli di spugna fonoassorbente isolanti ad alta densità per correzione acustica...
  • MULTI-USO: Il pannello fonoassorbente è indicato per assorbire rumore indesiderato, ridurre l'echo,...

5. Acouspanel: pannelli fonoassorbenti ad alto assorbimento sonoro

Acouspanel- pannelli fonoassorbenti ad alto assorbimento sonoro 

In ultima analisi, abbiamo deciso di parlare degli Acouspanel, dei pannelli ad alto assorbimento sonoro. Le dimensioni di questi prodotti sono 30 x 30 e all’interno di una scatola sono presenti 12 pannelli color antracite. 

Anche per gli Acouspanel dobbiamo gli utenti hanno espresso delle considerazioni positive con quasi 200 ottime recensioni. Il pannello fonoassorbente è realizzato con schiuma di alta qualità per garantire elevate prestazioni acustiche. 

Dal punto di vista estetico non presentano le classiche punte a piramide ma il design prevede una doppia superficie effettiva che consente di ottenere un assorbimento del suono più preciso. 

Acouspanel è anch’essa una soluzione economica ed efficace da poter implementare all’interno del tuo studio di registrazione. 

AcousPanel Pannelli Fonoassorbenti Scatole da 12 Unità 30x30x3cm Grigio Antracite.
  • Qualità professionale: pannello fonoassorbente acustico composto da schiuma acustica di alta...
  • Assorbimento sonora: assorbimento acustico per medi e alte frequenze. Composto da poliuretano...

Cosa sono i pannelli fonoassorbenti?

migliore pannello fonoassorbente - guida all'acquisto

Forse hai sentito che hai bisogno di utilizzare dei pannelli per ottenere un buon isolamento acustico. Spesso, però, non si conoscono le caratteristiche peculiari di questi oggi. Un pannello fonoassorbente serve a ridurre la quantità indesiderata di suono. 

Ad esempio, potresti avere uno studio di registrazione e sentire l’esigenza di ridurre le onde sonore indesiderate come l’eco. Oppure vuoi avere un certo livello di insonorizzazione. 

In generale, i pannelli fonoassorbenti sono lo strumento perfetto per migliorare la qualità del suono, inclusa la qualità del parlato. Sono perfetti se stai realizzando video su YouTube, registrando podcast oppure se hai delle videochiamate importanti. 

I migliori pannelli fonoassorbenti sono venduti in diverse dimensioni. Potresti attaccarli al soffitto oppure al muro. Hanno forme a cuneo oppure piramidali. 

I pannelli fonoisolanti non devono essere confusi con l’isolamento acustico dello studio, in cui si tratta la stanza per assicurarsi che non vi siano fughe di suono. 

I pannelli fonoassorbenti, inoltre, non bloccano le basse frequenze ma aiutano a calmierare le frequenze alte e medie. 

Tipologie di pannelli fonoassorbenti

Ci sono tre tipologie di pannelli fonoassorbenti: pannelli acustici, diffusori e bass trap

I pannelli acustici sono fonoassorbenti leggeri realizzati con una speciale schiuma acustica. Sono perfetti per controllare fenomeni come l’eco, il riverbero e il rimbalzo del suono su pareti e soffitti. Tra questi troviamo una divisione in pannelli a parete e deflettori mobili. 

I primi consentono di migliorare l’acustica generale di uno studio. I secondi vengono utilizzati per isolare un cantante oppure uno strumentista. I pannelli acustici sono in spessori da 1″, 2″ o 4″. 

La maggior parte dei pannelli sono 1″ quadrato, 2″ quadrato o 2″ x 4″. Le versioni 1″ e 2″ quadrate sono un po’ più facili da lavorare e più leggere da appendere rispetto ai pannelli 2″ x 4″.

I diversi pannelli offrono differenti gradi di isolamento acustico? 

La risposta è sì. Ciò è dovuto dal diverso coefficiente di assorbimento della riduzione del rumore oppure NRC che è misurato in un valore che va da 0 a 1. Ovviamente, minore sarà il valore e altrettanto minore sarà la sua capacità di assorbire il suono. 

Tuttavia, non è solo il coefficiente NRC che influisce sul funzionamento dei pannelli ma anche la loro posizione. 

Come si montano i pannelli fonoassorbenti e come devono essere posizionati? 

Prima di scoprire come posizione i pannelli fonoassorbenti è necessario capire come viaggia il suono. In linea generale, le onde sonore vengono proiettate verso l’esterno e in tutte le direzioni. Una parte, ad esempio, andrà verso un microfono, mentre la maggior quantità verso le pareti. 

Quindi, il suono non ottiene solamente un ritardo ma anche un timbro diverso dall’originale. 

Uno dei modi più semplici per capire dove posizionare i pannelli fonoassorbenti è quello di battere le mani passeggiando nel tuo studio. Ascolta il riverbero e capisci dove è maggiore. 

Per i principianti potrebbe essere difficile sapere quale tipo di riverbero ha la tua stanza, quindi potrebbe essere una buona idea provare questo sistema in stanze diverse, il che ti aiuterà a determinare la differenza tra i due tipi. 

L’area più importante da coprire con pannelli fonoassorbenti è l’area direttamente dietro ai tuoi monitor da studio. Molto spesso non dovrai coprire tutte le pareti e il soffitto, ma solamente una percentuale che va dal 20% fino all’80%. Per far durare più a lungo i pannelli, non metterli mai esattamente uno di fronte all’altro, perché ne basta uno per eliminare il suono che potrebbe rimbalzare dalla parete opposta.

Infine, come poter incollare i pannelli al muro? Generalmente puoi utilizzare una colla oppure degli adesivi, anche se questi ultimi possono rovinare la parete. 

A molte persone piace sperimentare mettendo un qualche tipo di nastro che agisca come una barriera tra il muro e gli adesivi spray o la colla.

Conclusioni 

Se hai intenzione di utilizzare i migliori pannelli fonoassorbenti oppure di tagliarli a tuo piacimento, adesso dovresti avere tutte gli elementi per perfezionare un acquisto consapevole e duraturo. 

Prima di procedere all’acquisto, il nostro consiglio è di effettuare la prova dell’acustica battendo le mani e capendo che livello di riverbero è presente nella tua stanza. In questo modo potrai comprendere anche se inserire dei pannelli fonoisolanti sul soffitto oppure no. 

FAQ 

Quali sono i migliori pannelli fonoassorbenti? 

Se hai letto le descrizioni dei prodotti, avrai notato che le differenze tra ognuno di loro sono davvero minime. Fanno tutti bene il loro lavoro. Gli aspetti a cui potresti fare attenzione sono il prezzo, il design e il numero di pezzi di cui hai bisogno. La loro forma non ha molta importanza per il suono ma potresti preferirne uno all’altro in base al loro aspetto. 

Quali pannelli fonoassorbenti dovrei scegliere? 

La risposta a questa domanda è una sola: dipende interamente da te, dall’utilizzo che vuoi farne e dallo spazio che vuoi coprire. I pannelli fonoassorbenti sono dei prodotti che fanno davvero un’enorme differenza per la qualità del suono e rappresentano un modo economico per migliorarla quando registri musica, un video su YouTube, un podcast. Per questo motivo, ti consigliamo di effettuare il test dell’applauso e scoprire quanto riverbero c’è nella tua stanza. 

Di quali dimensioni devo acquistare i pannelli? 

I pannelli da 1 pollice sono economici ma forniscono il minimo assorbimento. Non li consigliamo. I pannelli da 2 pollici sono la soluzione migliore: forniscono un assorbimento eccellente a un prezzo ragionevole. I pannelli da 4 pollici sono molto più costosi e probabilmente funzionerebbero meglio per studi con gravi problemi acustici. 

Ultimo aggiornamento 2022-06-16 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API