in

5 Migliori Amplificatori per Auto (2021) – Classifica e Recensioni

Questo Articolo potrebbe contenere link di Affiliazione Amazon. Potremmo guadagnare una piccola commissione / commissione di affiliazione se effettui un acquisto tramite i nostri link di affiliazione.

Se stai aggiornando la tua auto e non hai una configurazione del sistema audio, è probabile che avrai bisogno di un aggiornamento dell’amplificatore. Questo dovrebbe avere qualche watt in più rispetto al modello di serie standard.

Fortunatamente, implementare un amplificatore auto non è così faticoso come potrebbe sembrare a prima vista e, grazie alla potenza di internet, non è più qualcosa che è “meglio lasciare a un professionista”.

Ci sono alcune cose che devi considerare prima di acquistare uno dei migliori amplificatori per auto, quindi abbiamo esaminato alcune delle migliori opzioni user-friendly ed economiche sul mercato. Leggi la nostra guida all’acquisto dettagliata per aiutarti lungo il tuo percorso di scelta. 

Migliori amplificatori per auto 2021

1. Boss 1241823

La prima alternativa MOSFET migliore sarebbe questo favoloso modello della serie Boss Audios Riot. È un prodotto molto ben fatto e ha un prezzo particolarmente accessibile, una combinazione che lo colloca nella lista dei migliori amplificatori per auto con una buona ragione.

È un amplificatore di classe A / B con circuiti lineari di grande qualità, motivo per cui può far fronte in modo così efficace con uscite ad alta potenza. Accumula ben 1100 watt a soli 2 ohm, fornendo un RMS di 825 watt.

Ha ingressi di alto e basso livello per aiutare a ottenere prestazioni ottimali e un filtro che ti consente di controllare ciò che passa attraverso il subwoofer della tua auto. I livelli del woofer possono essere controllati tramite un telecomando cablato. Dispone anche di una funzione di potenziamento dei bassi che aggiunge ben 18 decibel alla fascia delle frequenze basse con un semplice interruttore.

Beneficia anche della protezione dallo spegnimento automatico per evitare cortocircuiti. Monitora costantemente per rilevare problemi di calore e guasti elettrici negli altoparlanti collegati.

Boss 1241823 Amplificatori
  • Bass BOOST variabile
  • Controllo su b W O o fe R Remote.

2. Boss Audio Elite BE1500.1: amplificatore monoblocco per autoradio

Torniamo a un’altra opzione estremamente economica di BOSS Audio, che è un amplificatore piuttosto sbalorditivo per il prezzo a cui viene venduto. Onestamente non sappiamo come riescano a offrire un amplificatore multicanale di alta qualità, con circuiti di Classe A / B per un investimento quasi nullo.

Dispone di 4 canali per ospitare ingressi di alto e basso livello. I canali possono essere utilizzati per fornire 400 watt a 2 ohm o 200 watt a 4 ohm. La sensibilità di ingresso commutabile, consente regolazioni sul segnale di ingresso dall’unità principale, consentendo un migliore equilibrio generale tra i livelli di potenza e la qualità del suono per prestazioni in definitiva migliori.

Presenta alcune delle più importanti funzioni integrate dei modelli BOSS più costosi, come l’alimentatore MOSFET, la protezione dallo spegnimento automatico per evitare cortocircuiti e circuiti lineari efficienti privi di distorsioni.

3. JVC KS-DR3004: amplificatore per auto nero

Pronto a sperimentare il salto di qualità del suono che solo un amplificatore può darti? L’amplificatore per auto DRVN DR Series KS-DR3004 di JVC può pilotare ciascuno dei tuoi altoparlanti anteriori e posteriori con 60 watt RMS, dando alla tua musica potenza e chiarezza. 

Hai appena avviato un sistema? Puoi utilizzare questo amplificatore robusto e affidabile per far funzionare i tuoi altoparlanti anteriori con i suoi canali anteriori, quindi collegare insieme i canali posteriori per alimentare un subwoofer con un massimo di 180 watt RMS. Successivamente, puoi alimentare i tuoi altoparlanti posteriori con il KS-DR3004 quando ottieni un sub-amplificatore.

Il KS-DR3004 è dotato dei controlli necessari per far suonare la musica direttamente nella tua auto. Troverai filtri passa basso e passa alto separati per i canali anteriore e posteriore a tua disposizione, permettendoti di adattare l’amplificatore per pilotare altoparlanti o subwoofer full-range. E gli ingressi a livello di altoparlante consentono di collegare questo amplificatore a quasi tutte le autoradio, anche a un sistema di fabbrica.

4. Sony XM-N502: amplificatore stereo per auto

L’amplificatore a 2 canali XM-N502 di Sony aggiungerà chiarezza e potenza al tuo sistema, fornendo 65 watt RMS a ciascuno dei tuoi altoparlanti, così ti divertirai ad ascoltare la musica durante le tue ore in macchima. Per aggiungere un po’ di divertimento a bassa frequenza, puoi collegare l’amplificatore MX-N502 alla modalità a 1 canale e pilotare un subwoofer da 175 watt.

Un filtro passa-basso aiuta il tuo sub a suonare al meglio. Sony ha posizionato tutti i collegamenti e i controlli dell’MX-N502 sulla parte anteriore dell’amplificatore, per un’installazione più pulita con un accesso più facile alle regolazioni. Per proteggere l’amplificatore dal surriscaldamento e dallo spegnimento, un controllo termico automatico riduce leggermente la potenza in uscita durante quei momenti di gioco di guida estremo e duro. Sony dimostra il suo impegno per l’alta qualità placcando in oro i connettori di questo amplificatore per una conduttività affidabile.

5. Prozor: amplificatore audio per auto

Prozor è uno dei migliori amplificatori per auto a 4 canali e dotato di 4 o 2 altoparlanti. La potenza di questo amplificatore arriva fino a 5800W e consente di collegare anche un subwoofer. 

Il prodotto è realizzato in lega di alluminio e con materiali di altissima qualità. Pertanto, può essere considerato un prodotto durevole e resistente. Presenta anche un ottimo design ed è in grado di ridurre le interferenze elettromagnetiche migliorando la qualità complessiva della musica. 

Prozor aggiunge il surround stereo e si collega a DVD, PC, MP3 e altri lettori di musica. Uno dei punti di forza di questo prodotto è la sua elevata compatibilità con auto, moto, MP3, altoparlanti per computer e tanti altri dispositivi. Nel complesso, stiamo parlando di un amplificatore per auto economico che può essere installato con estrema semplicità sulla tua auto senza l’aiuto di un professionista. 

PROZOR Amplificatore Audio per Auto con 4 Canali 5800W Power Amplifier Surround Stereo 4 Ohm Amplificatore di Potenza Audio Stereo per Auto Collegato a 4 Altoparlanti o 2 Altoparlanti + 1 Subwoofer
  • Amplificatore per Auto: 5800W Amplificatore Audio per Auto a Quattro Canali, è Possibile Collegare...
  • Lega di Alluminio: Realizzato con Materiali di Alta Qualità, Alta Qualità e Durevole,...

Cosa fa un amplificatore per auto?

In termini semplici, un amplificatore per auto fornisce l’amplificazione di potenza dall’unità principale agli altoparlanti dell’auto.

Diverse configurazioni di altoparlanti richiedono diverse opzioni di connessione in uscita e diverse uscite di potenza. In generale, gli amplificatori più tipici sono Mono, 2 canali (o dual) e 4 canali:

  • Mono: fornisce alimentazione a un unico apparecchio ed è meglio collegarlo a un subwoofer.
  • I 2 canali sono il requisito minimo per un altoparlante di classe a 2 o 3 vie a gamma completa, sono ideali per una configurazione sub e satellite (sinistro e destro e bassi).
  • 4 canali offre la massima flessibilità perché offre agli utenti l’opportunità di utilizzare 2 coppie di altoparlanti insieme al subwoofer per un suono più dinamico e completo.

Se scegli di acquistare un amplificatore per auto 4 canali ma hai solo un requisito di configurazione a 2 canali, puoi collegarlo e avere ancora l’opportunità di aggiungere un set secondario di altoparlanti se questa soluzione potrebbe fare al caso tuo in futuro. 

Cosa è un amplificatore per auto? 

Che tu te ne renda conto o no, ogni macchina con uno stereo ha un amplificatore. Il fatto è che la maggior parte degli amplificatori di fabbrica sono integrati nell’unità principale di un’auto, quindi non sei nemmeno a conoscenza della loro esistenza. Semplicemente, uno stereo non funziona senza un amplificatore.

Nel senso più elementare, un amplificatore è un dispositivo che aumenta la potenza di un segnale. Per un’autoradio, ciò significa prendere un segnale audio debole e amplificarlo in modo che possa pilotare gli altoparlanti. Naturalmente, più potente è un amplificatore, migliore è il suono che può produrre, a patto che i tuoi altoparlanti siano in grado di gestirlo.

Come funziona un amplificatore per auto?

Un amplificatore è un circuito a transistor elettronico che impiega condensatori e resistori per regolare il flusso di elettroni. Richiede un piccolo segnale di tensione e lo utilizza per controllare un segnale di tensione molto più grande, aumentando efficacemente un segnale a livello di linea impercettibile dall’unità principale (stereo dell’auto) fino a quando non è in grado di alimentare i driver degli altoparlanti per spostare i loro coni. 

La maggior parte delle unità principali non è in grado di pilotare un altoparlante, quindi se vuoi un suono a gamma completa da goderti in un lungo viaggio con una qualità decente, privo di ronzii e meno sintetico, un amplificatore per auto è l’unica strada da percorrere. 

Ciò vale soprattutto per chi apprezza la “botta” dei bassi, un subwoofer richiede una buona quantità di potenza per pompare e un’autoradio standard non è adatta a sostenere questa funzione. 

Probabilmente hai visto che la maggior parte di quelli che abbiamo esaminato afferma di avere un alimentatore MOSFET. Questo è un acronimo per transistor a effetto di campo a semiconduttore di ossido di metallo. È un tipo di transistor ad effetto di campo che presenta un gate separato dal corpo con uno strato isolante in modo che la conducibilità del dispositivo possa essere impostata misurando i requisiti di tensione. Quando la tensione è inferiore alla soglia, genera una conduzione minima o nulla tra il terminale e la sorgente di drenaggio.

Ciò significa che possono modificare la tensione per amplificare e commutare i segnali elettronici in modo fluido e sicuro.

Avere un alimentatore MOSFET significa che il tuo sistema funzionerà in modo efficiente senza sprechi di energia e non puoi sopraffare i tuoi altoparlanti, con conseguenti distorsioni, surriscaldamento, cortocircuiti e danni a lungo termine.

Come installare un amplificatore in auto?

All’epoca avresti dovuto cercare un professionista per l’installazione di amplificatori per auto e sebbene sia sempre consigliato e anzi consigliabile se sei un principiante, fortunatamente i modelli moderni non sono troppo difficili da installare nel tuo macchina.

Molti di quelli che abbiamo esaminato vengono forniti con istruzioni dettagliate e ci sono una serie di video didattici su YouTube per aiutarti come questo fai-da-te su come installare un video di amplificatore per auto.

Le migliori marche di amplificatori per auto

I tre marchi che dominano il mercato sono; Kenwood, Rockford Fosgate e Boss Audio. Pensiamo che anche Kicker meriti una menzione speciale, i loro altoparlanti sono estremamente popolari sia per ascoltare musica in casa che in auto. I loro amplificatori sono davvero fantastici e resistono alla loro forte concorrenza, ma è difficile competere con aziende come Kenwood che hanno così tanti anni alle spalle il loro successo.

Conclusione

Gli amplificatori per auto non devono necessariamente costare un sacco di soldi, infatti nella maggior parte delle configurazioni sono uno dei pezzi più economici. Grazie all’industria in continua evoluzione, puoi trovare un amplificatore ragionevole per circa € 100, anche se potrebbe non adattarsi adeguatamente a un set-up più ambizioso.

Ti consigliamo di sederti e pianificare in anticipo e poi acquistare i migliori amplificatori auto con la tua idea definita già in mente. Se hai solo voglia di un aggiornamento rapido, controlla il set-up che hai già e abbinalo ad altri dispositivi perché potresti aver voglia di aggiungere qualche watt in più oppure un nuovo tweeter moderno per una migliore chiarezza audio, dinamica e definizione.

Consigliamo inoltre di optare per un amplificatore auto con una regolazione del filtro per dare un controllo migliore del sistema per prestazioni e per consentire di modellare l’equalizzazione.

Articoli Simili:

Ultimo aggiornamento 2021-04-13 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API