in

5 Migliori Cuffie Professionali da Studio (Novembre 2021) – Classifica e Recensioni

Questo Articolo potrebbe contenere link di Affiliazione Amazon. Potremmo guadagnare una piccola commissione / commissione di affiliazione se effettui un acquisto tramite i nostri link di affiliazione.

Sei in cerca delle migliori cuffie professionali da studio? Se hai deciso di mixare correttamente le tue ultime produzione, dovresti pensare di scegliere un paio delle migliori cuffie da studio. 

Se ascolti un qualsiasi produttore di musica, ti consiglierà che è necessario fare mixing su quanti più sistemi possibili. Quindi, valuterai l’audio da un paio di monitor da studio, un altoparlante oppure anche un’autoradio. Ovviamente, tra tutti questi sistemi non potranno mancare delle cuffie da studio della migliore qualità e che il tuo budget possa acquistare. 

Ammettiamolo, le cuffie sono gli strumenti più utilizzati all’interno di uno studio. Consentono di ascoltare bene le frequenze alte, basse e tutti i dettagli all’interno di un mix. Proprio come sceglieresti dei buoni monitor da studio, la stessa attenzione deve essere data ad un paio di cuffie da studio. Ovviamente, tutto ciò è frutto di una scelta personale. 

Le migliori cuffie da studio sono quegli strumenti che ti consentiranno di mixare e di produrre un risultato più che soddisfacente. Tuttavia, non è solo il suono l’unico fattore da considerare nel tuo percorso di acquisto. Sono anche altri gli elementi da valutare come, ad esempio, la comodità e la durevolezza. 

Per aiutarti nella tua scelta, questa guida alle migliori cuffie professionali da studio include le opzioni che abbiamo più apprezzato. Nelle prossime righe troverai delle brevi recensioni ai prodotti migliori che potrai trovare in questo momento. Quale sarà la cuffia da studio perfetta per te?

Migliori cuffie professionali da studio 

1. Focal Listen Professional

Focal Listen Professional

Le Focal Listen Professional rappresentano una soluzione perfetta per i tuoi momenti di ascolto durante le fasi di mixing. Attualmente, possiamo ritenere questo paio alcune tra le migliori cuffie professionali da studio. 

Nel complesso, le Focal garantiscono una vestibilità aderente ma mai troppo stretta che consente di utilizzarle per lunghi periodi di tempo senza stancare le orecchie durante le tue fasi di mixing quotidiano. 

Potresti indossarle per un periodo di tempo dalle tre alle quattro ore senza stancarti l’udito. Non tutti apprezzano le cuffie chiuse, ne parleremo di seguito, ma le Focal Listen hanno il grande vantaggio di essere comode e di poter essere utilizzate per molto tempo. 
Abbiamo trovato la risposta di questo paio di cuffie perfettamente bilanciata, con bassi neutri e incisivi, medi pieni e chiari e alti scintillanti e morbidi. Le Focal vengono vendute all’interno di una bellissima custodia rigida che rappresenta un plus per questa fascia di prezzo.

Focal Listen Professional
  • Cuffie Circumaurali con risposta in frequenza 5Hz-22kHz
  • Memy Foam Microfibra Earcup

2. Sennheiser HD 206 cuffie stereo 

Sennheiser HD 206 cuffie stereo

Se stai cercando un paio di cuffie da studio economiche utili per l’uso quotidiano, devi assolutamente considerare le Sennheiser HD-206. Il brand Sennheiser è presente sull’archetto e sono delle cuffie molto resistenti, durevoli e che non stancano l’orecchio dopo averle utilizzate per ore. 

La risposta che otterrai da questo paio di cuffie è molto accurata, il che è davvero una buona notizia considerando che il prezzo di questi dispositivi è veramente accessibile. Ciò le consente anche di confrontarsi con cuffie di livello superiore senza perdere la sfida. 

Le Sennheiser sono dotate di cuscinetti ipoallergenici che svolgono il ruolo di bloccare i rumori provenienti dall’esterno e che potrebbero darti fastidio durante le fasi di mixing. 
Prendine un paio prima che Sennheiser si renda conto dell’ottimo lavoro che hanno fatto e decida di aumentare il prezzo.

Sennheiser HD 206 Cuffia Stereo
  • Risposta nei bassi ricca e precisa
  • Leggera e confortevole da indossare

3. Audio-Technica ATH-M50 X BT

Audio-Technica ATH-M50 X BT

Audio-Technica ATH-M50 X BT è un modello famoso  in tutto il mondo dell’audio, in competizione diretta con Beyerdynamic e AKG, altri brand di tutto rispetto in questo settore. Sono comode, si piegano nei punti giusti e sono relativamente leggere (285 g).


La qualità del suono è complessivamente buona. I medi sono chiari e prominenti, mentre i bassi si estendono senza essere troppo presenti. Come con tutte le cuffie da studio a bassa impedenza, possono comodamente andare oltre la nostra soglia di comfort.

Audio-Technica ATH-M50 X BT – Cuffie wireless, Bluetooth 5.0, 3.5mm Audio, Nero
  • Trasduttori di grande apertura, da 45.mm, che forniscono una chiarezza eccezionale attraverso una...
  • Cavo di 1,2.m con micro/controlli che fornisce una connessione cablata opzionale

4. Sony MDR-7506

Sony MDR-7506

La serie Sony MDR è presente nel mercato da anni a conferma di quanto buono fatto negli anni passati. Potremmo definirle il Gold Standard per chi si occupa di registrazione e mixing. L’attuale modello, l’MDR-7506 è una perfetta combinazione di comfort, praticità e valore.


Estremamente comodi da indossare per lunghi periodi, sono realizzate in maniera tale che tu ti accorga di cosa non è stato perfetto durante la registrazione. Le Sony non hanno paura di confrontarsi con modelli di fascia superiore e che costano il doppio. Pertanto, offrono un suono incisivo e chiaro su tutto lo spettro e specialmente per le frequenze basse. Quindi il fatto che questo paio di cuffie da studio siano disponibili ad un prezzo così basso, dovrebbe farti capire che è un’opportunità che non puoi perdere.

5. Sennheiser HD 25

Sennheiser HD 25

Nel settore delle migliori cuffie da studio, Sennheiser è sicuramente un brand dominante. Un altro paio di cuffie che consigliamo sono le Sennheiser HD-25, apprezzate dai professionisti per la capacità di gestire livelli di pressione sonora molto alti e riprodurre in maniera fedele il suono. 

Le Sennheiser offrono auricolari girevoli, una buona durevolezza, un suono incisivo e netto e una costruzione leggere ma al tempo stesso robusta. 
Classificato come design on-ear, poiché i pad sono circolari e poggiano all’esterno dell’orecchio anziché racchiuderlo completamente, l’HD-25 è attualmente disponibile in tre versioni (Light, Standard e Plus) che corrispondono a tre fasce di prezzo. Se vuoi lavorare in studio e ottenere ottimi risultati, non puoi sbagliarti se decidi di acquistare un paio di Sennheiser HD-25.

Sennheiser HD 25 SP II Cuffia Dinamica Chiusa Sovraurale
  • Basate sulle leggendarie cuffie da DJ
  • Elevato livello di pressione sonora – ottime sia per l’uso professionale che personale

Migliori cuffie professionali da studio: guida all’acquisto 

Quando si tratta di design delle cuffie da studio, ci sono 4 opzioni da considerare: cuffie chiuse, cuffie aperte, cuffie semiaperte e in-ear. 

Le cuffie chiuse sono caratterizzate da una struttura chiusa, appunto, che copre interamente l’orecchio. Questo ti consente di avere il suono perfettamente indirizzato nelle orecchie andando ad escludere tutti i rumori provenienti dagli ambienti esterni. 

Pertanto, scegliere un paio di cuffie chiuse rappresenta una alternativa valida per non perdere la concentrazione durante il tuo lavoro di mixing anche se possono danneggiare l’udito se utilizzate per periodi di tempo prolungati. 

Le cuffie aperte, invece, sono aperte dal lato esterno e ti consentiranno di ascoltare anche il suono che proviene dall’ambiente esterno. Pertanto, questo paio di cuffie non bloccano il suono e il vantaggio di questa alternativa che potrai rimanere concentrato sulla tua musica senza isolarti troppo dal mondo esterno. 

Nelle cuffie aperte, a differenza di quanto avviene per le cuffie chiuse, i padiglioni sono più grandi e garantiscono una sensazione di maggiore comfort per periodi di tempo prolungati. Tuttavia, se vuoi un mixing professionale potrebbero non essere la scelta migliore. 

Le cuffie semiaperte sono delle alternativa che si posizionano come una via di mezzo tra le cuffie aperte e chiuse. Quindi, il loro obiettivo è quello di bloccare parzialmente il suono che proviene dall’esterno e consentirti di concentrarti sul lavoro e allo stesso tempo non essere completamente isolato. 


Infine, i monitor in-ear (noti anche come IEM), sono solitamente riservati ad ascoltare il suono quando sei sul palco. Pertanto, questa alternativa non è sicuramente la migliore se il tuo obiettivo è quello di utilizzarle in uno studio di registrazione per poter vivere ore e ore di mixing.

Scegli le migliori cuffie da studio per te

Un aspetto chiave del design delle cuffie che può influenzare la tua scelta delle migliori cuffie professionali da studio è l’impedenza. Un buon “adattamento dell’impedenza” aiuterà le tue cuffie ad avere un ruolo più efficace nei tuoi momenti di mixing e ciò influenzerà anche la tua decisione in merito al collegamento con l’attrezzatura. 

Per esempio, devi sapere che le cuffie con impedenza alta sono perfette per gli studi di registrazioni in cui è facile trovare più cuffie ad uno splitter per ricevere un segnale di ingresso da una sorgente che può essere un amplificatore professionale. 

Invece, le cuffie con impedenza basse, sono valide per collegare una sola sorgente con un amplificatore stereo, un’interfaccia audio economica oppure un semplice smartphone. In questa maniera, questi dispositivi saranno in grado di generare un suono in maniera più efficiente con un segnale di ingresso più basso. 
In genere, le cuffie ad alta impedenza richiedono livelli di segnale più elevati per produrre lo stesso livello di uscita delle cuffie a bassa impedenza. Quindi, in generale, maggiore è l’impedenza di una cuffia, più sarà definita come professionale.

Quanto sono comode le cuffie da studio?

Tutto ciò che hai intenzione di indossare per lunghi periodi di tempo deve essere comodo e le cuffie da studio non fanno eccezione. Scegliere delle cuffie che abbiano dei padiglioni imbottiti è un must per due motivi: il primo, è che eviteranno al suono di disperdersi e di far entrare suoni dall’ambiente esterno; il secondo, è che ti consentiranno di utilizzarle per periodi di tempo prolungati. 

Avere le orecchie comodamente circondate da imbottiture comode rende l’esperienza di ascolto più piacevole, consentendoti di bloccare i rumori estranei dall’ambiente circostante e concentrarti sui minimi dettagli di ciò che stai ascoltando.

C’è anche il problema dell’igiene da considerare: le persone sudano in continuazione, quindi una buona scelta sarebbe quella di individuare delle cuffie che evitano questa condizione, soprattutto se dovrai utilizzarle per lunghi periodi di tempo. 
Detto questo, la fascia deve essere abbastanza imbottita da non creare disagi durante le sessioni più lunghe, altrimenti dovrai sempre toglierle fare una pausa e non affaticare troppo la tua testa e le tue orecchie.

FAQ

Quali sono le migliori cuffie da studio? 

Le migliori cuffie da studio le trovi all’interno della nostra guida. Tra le scelte più approvate per un mixing professionale troverai sicuramente tutte le alternative prodotte da Sennheiser. Se, invece, vuoi delle opzioni a basso costo ma che non ti faranno rimpiangere l’acquisto, le Sony MDR-7506 sono davvero fenomenali. 

Che differenza c’è tra cuffie aperte e chiuse?

Le differenze tra cuffie aperte e cuffie chiuse sono palesi. Le prime garantiscono un suono aperto e spazioso. Mentre le cuffie chiuse si concentrano di più sulle basse frequenze.

Che impedenza hanno le cuffie? 

Quando si tratta di specifiche per le cuffie da studio, vediamo i valori misurati in ohm. Questi valori sono l’impedenza delle cuffie da studio. Fondamentalmente, il valore di impedenza di un paio di cuffie aumenta quando è richiesta più tensione a una corrente specifica per pilotarlo e il volume delle cuffie a una data tensione diminuisce.

Maggiore è il valore di impedenza, maggiore è la potenza necessaria alle cuffie per produrre volume. Negli ultimi anni, le cuffie offrono un’impedenza di valore piuttosto basso per essere più sincronizzate con dispositivi a basso voltaggio. Ciò significa che le cuffie possono funzionare in modo più efficiente con i dispositivi elettronici di tutti i giorni senza compromettere la qualità o la potenza.

Ultimo aggiornamento 2021-11-30 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API